SIAMO TUTTI A CASA. COME NON SPRECARE IL CIBO!

NON SPRECATE IL CIBO!
Dobbiamo trascorrere molto tempo in casa. Che l’emergenza Coronavirus sia l’occasione per imparare a conservare meglio gli alimenti che acquistiamo. Un cittadino italiano butta in media, ogni anno, 76 Kg di cibo perfettamente consumabile.

1.PROGRAMMA I TUOI PASTI.
Scrivi il programma dei tuoi pasti del giorno, la sera prima, e rispettalo! Controlla cos’hai in cucina, prima di tutto in frigorifero. Controlla bene le date di scadenza. Esci per fare la spesa solo se strettamente necessario.

2.SCEGLI LE PICCOLE PORZIONI.
Se proprio si ha una fame da lupi, meglio concedersi un bis. Troppe volte non consumiamo tutto il cibo che abbiamo nel piatto.

3.NON SPRECARE IL PANE RAFFERMO.
Non esiste cibo più facile da riutilizzare. Il pane raffermo è un ingrediente presente in decine di ricette che spaziano dagli antipasti ai dolci. Tutte facili da preparare.

4.NUOVA VITA AGLI AVANZI.
Zuppe, stufati, risotti sono tutti modi fantastici per consumare avanzi di verdure, di carne o legumi, come anche le frittate (avanzi di verdura) o polpette. Le estremità di molti vegetali possono essere conservate e riutilizzate poi nelle zuppe. Gli avanzi dei formaggi possono essere usati per le torte salate. La frutta e le verdure più mature possono essere impiegate in frullati o centrifugati.

5.OCCHIO ALLA DATA DI SCADENZA.
Comprendere bene il significato di ‘consumarsi preferibilmente entro il’.  Se conservati correttamente i prodotti freschi possono durare più a lungo di quanto si pensi. La data sull’etichetta è semplicemente una guida all’utilizzo, fidarsi della propria vista e del proprio olfatto prima di buttare via del cibo.

6.CONSERVARE IN MANIERA INTELLIGENTE.
Il cibo può aumentare la sua durata per giorni, settimane e persino mesi. Non tutta la frutta e la verdura però può essere conservata in frigorifero, ad esempio, pomodori, patate, aglio, avocado, banane. Anche il caffè va conservato a temperatura ambiente.

7.NEL CASSETTO, DIVIDERE FRUTTA E VERDURA.
I frigoriferi hanno uno o due cassetti progettati per mantenere l’umidità e per aiutare a tenere frutta e vegetali ad una temperatura di conservazione più adatta. Tenere frutta in un cassetto e vegetali su un ripiano a parte.

 

 

 

 

Articoli Correlati